Intervista ai Top Manager – Paolo MASINI Direttore Sinistri Gruppo Cattolica

1

15 marzo 2016 di ilbroker

Siamo felici di inziare la nostra nuova rubrica “Intervista ai Top Manager” che avrà una cadenza mensile e sarà condotta dal nostro Direttore Avv. Gian Carlo Soave.

Paolo MasiniIl nostro primo ospite è il Dott. Paolo Masini importante manager di riferimento del Gruppo Cattolica Assicurazioni, con il quale abbiamo parlato piacevolmente in diverse occasioni e il quale lo ringraziamo, da subito per la Sua enorme disponibilità. Partiamo subito con la prima domanda, un po’ per spaccare il ghiaccio, chiedendogli: “chi è Paolo MASINI oltre il manager di Compagnia”.

MASINI: Ho 54 anni, sposato da 27 anni, con due figli. Da 29 anni opero nel mondo delle assicurazioni, ho una laurea in scienze politiche con una tesi sul controllo di gestione e laurea a pieni voti. Ho avuto una breve esperienza nel mondo universitario presso la cattedra di scienza delle finanze presso l’Università di Genova subito dopo la laurea. Ho avuto varie esperienze nel mondo del pubblico come amministratore: da società del trasporto pubblico a fondazioni eroganti servizi assistenziali.

La mia carriera, nel mondo assicurativo, è tutta interna alla Cattolica da impiegato amministrativo a Direttore Risorse Umane e poi Direttore Sinistri. Nel frattempo mi sono dilettato come autore di alcuni libri, per la precisione tre, su argomenti di tecnica assicurativa.

SOAVE: “La Sua passione?”

MASINI: “Una passione intensa per gli sport acquatici e per tutto quanto riguarda la storia e la cultura del Giappone, questo in estrema sintesi.”

 

Paolo Masini 2

SOAVE: “la sua carriera è nata e vive in Cattolica Assicurazioni, come ci ha appena ricordato; ci racconta il segreto visto che siamo in un mondo in cui i cambiamenti societari, a volte per fare carriera, sono frequenti?”

MASINI: nel 1987 appena uscito dall’Università mi si presentarono diverse opportunità, non conoscevo minimamente il settore assicurativo, ma mi convinse  l’allora Direttore del personale di Cattolica che durante il colloquio mi rappresentò, con grande partecipazione, il ruolo sociale dell’assicurazione e così decisi di accantonare l’ipotesi di lavorare in università, che avevo appena iniziato, per entrare nel mondo delle assicurazioni. Pensavo in effetti ad una breve parentesi ma poi sono ancora qui da oramai 29 anni.  

SOAVE: “Qual’è il vero segreto?”

Paolo Masini 3MASINI: Non ci sono molti segreti per questa permanenza, la Compagnia per cui lavoro ha costruito un percorso di carriera e di esperienze talmente valide che mi hanno sempre convinto a restare. Ricordo solo i passaggi fondamentali, a 32 anni Capo Ispettorato Sinistri a Genova, poi a 38 anni la nomina a dirigente ed a 43 quella da Direttore. Gli ambiti di responsabilità maggiori sono stati i sinistri e le risorse umane. Ma non solo, spesso ho aggiunto oltre alle due direzioni anche altri ambiti: Affari generali, acquisti, Organizzazione. Insomma ho potuto spaziare molto, sia in senso orizzontale che verticale. Diciamo che, in pratica, sono rimasto nella stessa Compagnia ma ho visto tante cose. Credo che quest’ultimo aspetto sia quello che più  mi ha consentito di rimanere in Cattolica per così lungo tempo.

 

SOAVE: “Cambiamo decisamente discorso e parliamo dell’importante realtà di cui fa parte affrontando un argomento che a noi de Il Broker sta molto a cuore. Si parla spesso di digitalizzazione e dell’applicazione dei nuovi mezzi di comunicazione (social network) per le Compagnie e gli Agenti. Cattolica come sta affrontando tale sfida”

MASINI: Sulla digitalizzazione Cattolica sta lavorando, oramai da tempo, ed è giunta ad apprezzabili risultati. Tra l’altro la digitalizzazione è una delle linee guida del piano di impresa 2014-2017, un piano sfidante con target economici rilevanti, ma che sino ad ora, è stato sostanzialmente rispettato. Uno degli aspetti più strategici è proprio la linea guida della digitalizzazione, sia rivolta al mondo agenziale che al mondo della Compagnia. Del resto non si può sottovalutare che sempre di più i social network sono strumenti che vengono utilizzati sempre di più per comunicare esperienze, notizie, informazioni economiche e tante altre cose. Una Compagnia di assicurazione non può starne fuori ma deve, con efficienza e controllo, farne parte. Sempre di più la reputazione di un ente economico passa anche attraverso le migliaia di giudizi della rete e spesso, su questo binario, passano anche gli acquisti.  

SOAVE: “certamente, ma qual’è la visione della Compagnia?”

Paolo Masini 5MASINI: La visione di Cattolica è di farne parte e di valorizzare, su questo tema della digitalizzazione, sia il ruolo della Compagnia che il ruolo degli agenti, non in competizione ma con ruolo sinergico. Insomma, si all’utilizzo della digitalizzazione, della rete ma insieme agli agenti. Non è uno slogan ma un fatto operativo e strategico.

 

SOAVE: “come è stato, se può anticiparlo, il risultato del 2015 della Compagnia?”

MASINI: I risultati 2015 della Compagnia sono stati significativi, il Consiglio di amministrazione ha approvato i conti del 2015 da pochi giorni, e cito semplicemente il titolo del comunicato stampa ufficiale:  “Redditività tecnica ai massimi storici, dividendo pari a 0,35 euro per azione” aggiungo che il dividendo che verrà distribuito quest’anno è pari a quello dell’anno passato.

Un ottimo risultato anche in relazione alla difficoltà congiunturale dell’economia nazionale ed  europea e del momento storico in cui viviamo che affronta complessità mai viste prima.

 

SOAVE: “effettivamente il momento storico non aiuta, ma per quanto riguarda la combined ratio, che riguarda propriamente il Suo lavoro?”

Paolo MasiniMASINI: Essendo anche un tecnico mi fa piacere sottolineare particolarmente il risultato della combined ratio che è risultato pari a 91,5%, ovverosia il risultato “industriale” o meglio della gestione assicurativa della Compagnia, a cui i sinistri hanno contribuito, insieme alle altre direzioni tecniche dell’impresa, in modo estremamente significativo.

Del resto sempre nello stesso comunicato mi fa piacere riportare che la Compagnia ha testualmente commentato il risultato tecnico del ramo rca affermando che “si mantiene positivo grazie alla qualità del portafoglio e alle competenze in ambito di liquidazione dei sinistri del Gruppo”. Come Direttore dei Sinistri ne sono particolarmente lieto e quindi ringrazio tutti i miei collaboratori dei sinistri per lo splendido lavoro dell’anno passato che sono sicuro si ripeterà in futuro.

 

SOAVE: “l’anno scorso avete affrontato un aumento di capitale significativo e, il mercato ha pensato che fosse per acquistare una Compagnia del settore. Sensazioni vere?”

MASINI: il recente aumento di capitale, come hanno più volte sottolineato sia il Presidente Paolo Bedoni che l’Amministratore Delegato G.B. Mazzucchelli, è stato fatto nel segno della crescita e dello sviluppo non tralasciando gli aspetti dell’innovazione e della digitalizzazione. È questo, per risponde alla domanda, in sintesi l’aumento di capitale che guarda al futuro e non al passato.

 

Gruppo Cattolica AssicurazioniSOAVE: “ci può svelare qualche primizia sul futuro di Cattolica?”

MASINI: per quanto riguarda il futuro di Cattolica, vorrei dire che il 2016 è il 120simo anno di esercizio della Compagnia, già un bel risultato! Partiamo da qui e probabilmente i prossimi 120 anni saranno più veloci dei precedenti! Credo però che questa domanda dovrebbe rivolgerla al Presidente o all’Amministratore Delegato!

 

 

SOAVE: “speriamo di avere presto come nostro ospite il Vostro Amministratore Delegato, ma nel frattempo, per quanto la riguarda: i sinistri?”

MASINI: Nel 2016 abbiamo progetti interessanti e importanti, uno su tutti: lo sviluppo di un nuovo modello di stima dei danni totalmente tecnologico e innovativo imperniato sulla visione del danno da remoto attraverso lo smartphone, ma non lo smartphone del perito, bensì dell’assicurato. Siamo ancora in fase sperimentale, quando saremo pronti, tra poco, potremmo parlarne più diffusamente, al momento, come mi ha chiesto, è ancora una primizia!

Avv. Gian Carlo Soave

Avv. Gian Carlo Soave

Ringraziamo nuovamente il nostro gradito ospite, che sappiamo essere anche un nostro lettore e per questo ne siamo orgogliosi.

Buon proseguimento a tutti.

Avv. Gian Carlo Soave

One thought on “Intervista ai Top Manager – Paolo MASINI Direttore Sinistri Gruppo Cattolica

  1. felice pastore scrive:

    sinceramente, leggendo le parole del dott. Masini, riguardo le tipologie di attivare la procedura di risarcimento in base a smartphone in dotazione ai danneggiati, mi fa quasi accapponare la pelle. Non capisco, perche’ le compagnie debbano per forza complicarsi la vita con invenzioni che non fanno altro che creare un sistema tortuoso. Se ci sono dei professionisti adibiti come figura a stimare i danni in regime Rca, perche’ creare nuovi sistemi, e non pretendere che i propri fiduciari si aggiornino continuamente? Spero che questo progetto non sia per cancellare la figura peritale, altrimenti la vedo proprio brutta

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Quante visite?

  • 1,123,347 Visite

Segui assieme ad altri 7.341 follower

TANTE NOVITA’!!!

Il Grande Giorno30 gennaio 2017
10 giorni ancora.

RC AGENTI e BROKER

Barrington & Partners

News on the Road

AssiTV

Il Broker – Il Blog per l’Intermediario Assicurativo.

Direttore Responsabile: Dott. Luca Florenzano. Sede Editoriale: Via Goffredo Mameli, 1 / 2 - 16122 Genova. Testata Telematica - Iscrizione al n. 6/2016 del Registro Stampa presso il Tribunale di Genova con Decreto Presidenziale del 5 Agosto 2016.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: