AON: iniziativa per il Welfare e la Legge di Stabilità

Lascia un commento

12 luglio 2016 di ilbroker

aon_logo_new

Welfare e Legge di Stabilità sono stati il leitmotiv di un’iniziativa di Aon, che si è conclusa lo scorso 30 giugno a Torino alla presenza del Prof. TizianoTreu.

Il tema, già affrontato lo scorso anno in diverse città italiane, è stato riproposto nel 2016 alla luce della nuova Legge di Stabilità.

Molto l’interesse da parte delle aziende, che si sono presentate numerose a Firenze, Bologna, Milano e Torino. Oltre 350 persone sono state ospitate nel corso dei diversi seminari, che hanno visto la presenza di relatori di primaria importanza: dal Prof. Del Punta, professore ordinario dell’università di Firenze, al Dr. Baroni, Partner PwC Tax & Legal Services, Lavoro & Relazioni Aziendali a Milano, all’Avv. Dirutigliano, socio dello studio De Dominicis di Torino e, non ultimo, il Prof. Treu, ex-ministro del Lavoro e della Previdenza sociale.

Partner degli eventi sono stati ancora una volta Andaf, Associazione Nazionale dei Direttori Amministrativi e Finanziari e AIDP, Associazione Italiana dei Direttori del Personale, che hanno arricchito il panel dei relatori grazie alle testimonianze di importanti aziende. Monte Dei Paschi, Aeroporto G. Marconi, NH Hotel, Arca SGR, Endress & Hauser e Neotron, sono alcune delle aziende che hanno offerto la propria esperienza nell’ambito del welfare, dimostrando come sia indispensabile oggi avere una strategia e degli flexible benefits.jpgstrumenti che consentano di riportare l’attenzione verso il capitale umano. Flexible Benefits, wellbeing e Welfare Aziendale sono le parole chiave attorno alle quali hanno ruotato i diversi interventi, nonché le numerose domande sorte dalla platea.

Come emerso dalla Global Risk Management Survey 2015 di Aon, infatti, il quinto rischio maggiormente percepito dai manager a livello mondiale è la difficoltà ad attrarre e
trattenere i talenti. E’ stato dimostrato come, grazie a piani di Flexible Benefits ,e più in generale, ad una politica di Welfare Aziendale, la soddisfazione e l’engagement delle risorse umane nei confronti dell’azienda aumentino notevolmente e, di conseguenza, anche i risultati I Flexible Benefits rappresentano uno strumento innovativo e con ampi margini di sviluppo, in grado di offrire alle aziende vantaggi in termini fiscali ed al lavoratore un incremento del proprio potere di acquisto.

Per la prima volta, infatti, la legge di stabilità 2016 ha introdotto il Welfare Aziendale come una nuova opportunità per l’erogazione del premio di produttività, che può essere tradotto in beni e servizi in alternativa alla retribuzione cash, non concorrendo inoltre alla formazione del reddito da lavoro dipendente.

Da tutte le testimonianze, nonché dagli interventi degli specialisti di Aon, Roberto Lo Schiavo e Andrea Canonico, è emerso come soltanto le aziende che attueranno queste politiche miglioreranno le proprie performance aziendali, poiché è del tutto evidente il rapporto diretto tra l’impiego di una forza lavoro motivata e la crescita dei ricavi, il contenimento dei costi e, infine, la profittabilità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Quante visite?

  • 1,460,239 Visite

Segui assieme ad altri 8.195 follower

AEC SpA

AFI – ESCA

ACB

AssiTV

Il Broker – Il Blog per l’Intermediario Assicurativo.

Direttore Responsabile: Dott. Luca Florenzano. Sede Editoriale: Via Goffredo Mameli, 1 / 2 - 16122 Genova. Testata Telematica - Iscrizione al n. 6/2016 del Registro Stampa presso il Tribunale di Genova con Decreto Presidenziale del 5 Agosto 2016.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: