Documenti cartacei: meglio non abbandonarli 

Lascia un commento

22 agosto 2016 di ilbroker


Per non incorre in multe o discussioni con gli organi di polizia in caso di controllo stradale circa la regolare copertura assicurativa del veicolo meglio avere ancora al seguito più carta possibile. Diversamente con le banche dati che non sono ancora completamente allineate e le compagnie che prorogano le coperture oltre al giorno di scadenza aumenta il rischio di incorrere in sanzioni e in imbrogli burocratici. Lo ha evidenziato l’Istituto per la vigilanza delle assicurazioni con la circolare del 1° giugno 2016.
La cessazione dell’obbligo di esposizione del contrassegno assicurativo, entrata in vigore nell’ottobre scorso, ha avviato una serie di riflessioni operative tra le forze dell’ordine che hanno inevitabili ricadute anche sui comportamenti degli automobilisti.
Se da una parte l’utente stradale ha il beneficio di non dover più esporre sul parabrezza il contrassegno, dall’altro sono aumentati i rischi di essere trovati in difetto e spesso per motivazioni assolutamente indipendenti dalla volontà dell’automobilista. Questo perché innanzitutto le banche dati che attestano la regolarità della copertura assicurativa non sono ancora completamente aggiornate.
Poi perché alcune compagnie consentono una estensione della copertura assicurativa per periodi di tempo superiori alle due settimane di rito. Per cercare di rimettere un po’ di ordine nel settore, anche l’organo di coordinamento dei servizi di polizia stradale ha diramato istruzioni operative che di fatto evidenziano la necessità di avere sempre al seguito documenti cartacei. Perché rispetto alle indicazioni del ced i documenti risulteranno sempre prevalenti. Se il certificato risulterà scaduto mentre il Ced indicherà attiva la copertura scatterà un invito formale a esibire il documento aggiornato. Viceversa se il Ced evidenzierà un dato negativo mentre la documentazione esibita sarà positiva, farà fede l’attestazione cartacea. Senza applicazione di alcuna sanzione o invito a esibire documenti ulteriori.

FONTE: Italia Oggi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Quante visite?

  • 1,688,684 Visite

Segui assieme ad altri 8.645 follower

AEC SpA

AFI – ESCA

ACB

AssiTV

Il Broker – Il Blog per l’Intermediario Assicurativo.

Direttore Responsabile: Dott. Luca Florenzano. Sede Editoriale: Via Goffredo Mameli, 1 / 2 - 16122 Genova. Testata Telematica - Iscrizione al n. 6/2016 del Registro Stampa presso il Tribunale di Genova con Decreto Presidenziale del 5 Agosto 2016.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: